Intolleranza agli sprechi

Sempre più spesso, al supermercato, vedo frutta sfusa che costa esattamente il doppio della stessa frutta già iper-confezionata (generalmente doppio strato: vaschetta rigida + busta esterna)…

Una volta ho conosciuto una persona che si sentiva svenire passando dal Corso Italia, via infernale, tripudio del consumismo.
“Uff, ti prego, andiamo via da qui! Non si può fare un’altra strada?”

Lo capivo bene, ma ci avevo fatto l’abitudine… e quest’abitudine, il giudicare “normali” certe oscenità della vita moderna, ha cominciato a spaventarmi.
Ecco, quando al supermercato mi sento male di fronte a tali paradossi, ricordo quanto sia importante non rassegnarsi alla tanto diffusa indifferenza, anche per le piccole cose quotidiane.
Ché poi su quello si basa tutto il “sistema”: sul consumo.

A proposito, interessante quest’articolo! http://www.fiorigialli.it/dossier/view/7_lecologia-in-pratica/561_voti-ogni-volta-che-fai-la-spesa

“Questo testo è riferito ai fatti di Genova, ma la sua valenza è generale e molto importante”

“E’ meraviglioso, puoi fare più danni non mangiando un panino che tirando un sasso.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...