Radici

Quanto si ami qualcosa, lo si capisce soprattutto dalla nostalgia.

Io adoro la Sicilia, la mia terra, adoro Catania e i lati belli della sua gente, e ancor di più adoro casa mia e la campagna dove sono cresciuta.
Sono stata viziata alla tranquillità, al silenzio, alla vita solitaria ma in dolce compagnia della famiglia e degli altri animali.

In questo contesto non potevo che concentrarmi sui miei “doveri” scolastici, che se da un lato erano anche “piaceri” (reali interessi), dall’altro erano una condanna: una continua spinta a fare sempre di più e meglio, un’ansia continua, un’educazione allo spirito di sacrificio, e un obbligo a frequentare un ambiente squallido, fatto di gerarchie, di tensioni, di invidie, di convenzioni sociali e valori deviati; per non parlare del dovermi sentire eretica, strana e diversa, in mezzo a della gente che di umile e cristiano aveva ben poco! BⒶh…

Comunque, continuando determinata a seguire compiti e consigli, sono riuscita a destare un certo rispetto, importante per proseguire indenne e difendere il mio pensiero, e alla fine mi sono anche guadagnata una vita universitaria: una vita abbastanza nuova, la strada verso quel sentirsi adulti cui aspiravo da sempre, e che sta arrivando così, spontaneamente, giorno dopo giorno, in questi lunghi anni che sembrano volare.

A Catania ho finalmente scoperto il piacere della comitiva, ho trovato tra migliaia di persone quei pochi preziosi amici che faranno sempre parte della mia vita.
Ed ho imparato ad amare ancora di più l’isola dove sono nata.

Vivo in una delle terre più belle del mondo, che ha tanto da offrire a chi ama la natura e trova in essa una ragione di vita. E adesso voglio lasciarla; sembra un controsenso.
Questa scelta mi fa sentire quasi una traditrice. Tutti i miei cari penseranno che non mi trovo bene con loro, probabilmente. Niente affatto! E’ vero che ho le mie idee, che sono alla perenne ricerca di gente più simile a me.
Ma questo loro lo sanno e mi vogliono bene lo stesso: è per questo che li adoro; perché mi hanno insegnato che l’amicizia è un feeling che supera le differenze politiche e culturali. E’ un sentire comune, simpatia appunto.
(Si dice così anche per l’amore, ma le cose si complicano quando si vuole costruire anche una vita comune).

Se riuscirò a partire, vorrei che questo fosse chiaro: voglio tornare il più presto possibile. Ho già subìto, anche se indirettamente, che cosa significa la mancanza di radici; ma io non sono così, e non intendo ripetere lo stesso errore, spero di non ripeterlo.
Amo la mia terra natale, mi aspetto tanto dal suo futuro e spero di esserne anch’io partecipe. Ho solo bisogno di respirare per un po’ un’aria diversa, aria di indipendenza, di capire la differenza e migliorare le cose al mio ritorno, oltre che di provare a seguire degli studi più adatti ai miei interessi.

Sono sicura che ancora una volta vincerà la legge di Hooke: più mi allontano, più aumenta la forza di richiamo. Lo chiamerò effetto molla.
Come questi anni a Catania mi hanno incredibilmente legata alla mia culla, degli anni in Toscana mi daranno sicuramente il colpo di grazia!
A forza di nostalgia, mi spiaccicherò sulla Sicilia con una tale accelerazione che niente più potrà separarci! ^_^

[convincimenti in data 11-07-2012]

♫   ” […] E te li senti dentro quei legami, 
i riti antichi e i miti del passato 
e te li senti dentro come mani, 
ma non comprendi più il significato, 
ma non comprendi più il significato… 

Ma che senso esiste in ciò che è nato dentro ai muri tuoi, 
tutto è morto e nessuno ha mai saputo 
o solamente non ha senso chiedersi, 
io più mi chiedo e meno ho conosciuto. 
Ed io, l’ultimo, ti chiedo se così sarà 
per un altro dopo che vorrà capire 
e se l’altro dopo qui troverà 
il solito silenzio senza fine, 
il solito silenzio senza fine… 

La casa è come un punto di memoria, 
le tue radici danno la saggezza 
e proprio questa è forse la risposta 
e provi un grande senso di dolcezza, 
e provi un grande senso di dolcezza…”   ♫ 

Francesco Guccini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...