Bertolando… ♫

Alcuni ritornelli che mi hanno accompagnata nelle ultime settimane…

Scoppiò un sorriso e illuminòoo
i volti della solitudine
un’alba nuova dichiarò
la guerra contro l’abitudineee
(Scoppiò un sorriso)

Se indosso il paraocchi, mio padre mi ha giurato, mostrandomi una carta,
posso tornare a casa insieme alla mia mamma, a vedere la tivù!
(1967)

Credo che in certi momenti il cervello non sa più pensare
e corre in rifugi da pazzi e non vuole tornare
(Certi momenti)

La cena è pronta e tra un momento dovrà mangiare
sedersi attenta e farsi forza per conversare
dal fondo delle scale rimbalza lento il coro
di gente che ritorna dal lavoro
Adesso pensa che tu presto tornerai
e crede quasi di sentirsi accanto a te
e affonda giù nei sogni suoi
inventa un tempo dove tu ti fermerai
ti dice versi che a composto insieme a te
e che non ti ha cantato mai mai
(Susanna)

Eppure il vento soffia ancoora ♫
spruzza l’acqua alle navi sulla prora
e sussurra canzoooni tra le foglie ♫
bacia i fiori li bacia e non li coglie
(Eppure soffia)

Dimmi dimmi mio Signore ♫
dimmi che tornerà
l’uomo mio difendi dal mare
dai pericoli che troverà
troppo giovane son io
ed il nero è un triste colore
la mia pelle bianca e profumata
ha bisogno di carezze ancora
ha bisogno di carezze ora
(Pescatore)

Spero soltanto di stare tra gli uomini
che l’ignoranza non la spunterà
che smetteremo di essere complici
che cambieremo chi deciderà
(Italia d’oro)

Non voglio chiuderti in nessun mondo fatato
e non ho voglia di tornare nel passato
io so, potremmo avere il mondo nelle mani
se siamo forti e fiduciosi nel domani.
Avremo un posto dove andare a lavorare
e avremo figli da allevare e da curare
e tanto amore tanta gente come noi
e avremo un mondo, un mondo nuovo intorno a noi.
Per dirti t’amo, amo te, bastava solo che guardassi intorno a me ♫
per dirti ti vorrei sposare, è giusto dirlo, dirlo in modo naturale.
La vera vita non si alleva in una serra,
chiedo il tuo amore, che è nutrito dalla terra,
perché è cresciuto con la pioggia e con il sole
e sa capire anche queste mie parole.
Per dirti t’amo, amo te, bastava solo che guardassi intorno a me ♫
per dirti ti vorrei sposare, è giusto dirlo, dirlo in modo naturale
(Per dirti t’amo)

Mi piace scombinare l’acquisto e rivoltar la giacca ad un partito
E fare i conti in tasca alle morali e tradizioni
Col gusto di scoprire le finzioni
E allora con la falce taglio il filo della lunaaa ♫
La musica mi sembra più vicina
E prendo a pugni e schiaffi la tristezza e la sfortunaaa
E cerco di tornare come priiima
(La fatica)

Stesi nell’erba tra i fiori di campo
Persi a narrarci future fortune coi sensi colmi di voglia di vita
In tasca solo speranza infinita 
E una fiducia infinita nel seno
Quando avevamo cent’anni di meno
(Cent’anni di meno)

Mi hai mostrato i tuoi pensieri, sogno della vita mia
Mi hai svelato i tuoi segreti dietro ai vetri come nella fantasia
Parlami dei tuoi pensieeeri, della tua malinconiiia
Parlami dei tuoi segreti dietro ai vetri chiusi della faantasiia ♫
(Segreti)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...